• seobuselli

Ristrutturare Barbecue in Muratura: la Guida per Non Sbagliare


ristrutturare barbeque in muratura a firenze con Biemme Restauri

Il barbecue in muratura è una splendida soluzione per sfruttare al meglio e riqualificare gli spazi esterni, per godere di una meravigliosa giornata fatta di divertimento, relax e preparazione di ottimo cibo all'aria aperta. I barbecue in muratura donano anche eleganza al giardino ma al tempo stesso devono essere costantemente supervisionati per effettuare interventi di manutenzione.


Infatti, queste strutture, nonostante appaiano solide e resistenti, in realtà a contatto con gli agenti climatici e per via del lungo utilizzo, sono soggette a danneggiamenti strutturali ed estetici. Per ovviare a tutto questo e risolvere i problemi è necessario prevedere un intervento per ristrutturare il barbecue in muratura.

Il servizio viene svolto da esperti capaci di sviluppare il progetto e di effettuare l'intervento di ristrutturazione barbecue a regola d'arte con l'utilizzo di materiali appropriati che garantiscono lunga durata.

INDICE ARTICOLO

Barbecue in muratura: caratteristiche e vantaggi I barbecue in muratura si spaccano? Crepa nel barbecue? Ecco come ripararla Ristrutturare il barbecue in muratura Quanto dura un barbecue in muratura? Come illuminare il barbecue in muratura

Barbecue in muratura: caratteristiche e vantaggi


Biemme Restauri in Toscana si occupa da tanti anni di progettazione, realizzazione e di interventi per ristrutturare barbecue in muratura.


Innanzitutto, si tratta di un prodotto inamovibile che viene posizionato in un punto preciso del giardino o comunque dello spazio esterno di un'abitazione per ovviare all'esigenza di cuocere alla griglia tantissime tipologie di alimenti come carni, pesce e verdure. Questo barbecue viene realizzato in maniera artigianale valutandone le forme rispetto alle specifiche esigenze e con l’utilizzo di materiali adatti allo scopo, anche per garantire una lunga durata nel tempo.


In fase di progettazione bisogna scegliere il luogo preciso dove fissarlo e magari tenendo in considerazione le possibili esigenze durante il periodo estivo tra cui l'essere in prossimità di un albero che garantisca una zona d'ombra.


Ci si può sbizzarrire per quanto riguarda la parte estetica prevedendo gli spazi necessari per conservare la legna, la carbonella e tutti gli attrezzi usati per la corretta cottura del cibo. I materiali devono essere in grado di resistere a temperature molto alte e al tempo stesso rendere più semplice la cottura.


Il vantaggio di un barbecue in muratura é di poter disporre di un prodotto personalizzato per le specifiche esigenze di stile ma anche degli spazi a disposizione creando così una zona opportunamente dedicata al divertimento e alla consumazione del cibo.


Il principale svantaggio è probabilmente quello di doversene occupare nel tempo con interventi di manutenzione oppure di ristrutturazione.

I barbecue in muratura si spaccano?


Purtroppo come tutte le altre costruzioni edili anche i barbecue in muratura si spaccano con il passare del tempo e soprattutto con le forti escursioni termiche.


Infatti, le problematiche vengono innescate non solo dalle rigide temperature invernali ma anche dagli eccessi di calore nel periodo estivo.


Nonostante si possa pensare di proteggere il barbecue con l'utilizzo di un telone realizzato su misura oppure di qualsiasi altro genere di prodotto, è difficile evitare tutto questo. L’unico risultato che si potrebbe conseguire con un minimo di manutenzione e di accorgimento è di ritardare la comparsa del problema.


Crepa nel barbecue? Ecco come ripararla


I barbecue in muratura tendono a spaccarsi e soprattutto possono presentare nel tempo la comparsa della classica crepa.


Un problema che molti tendenzialmente credono riguardi soltanto l'aspetto fisico ma che in realtà può comportare ulteriori danneggiamenti dal punto di vista della struttura del barbecue.


I motivi per i quali si forma una crepa riguardano indubbiamente l'azione degli agenti climatici ma anche altre situazioni non ottimali come ad esempio utilizzo della legna in un barbecue che evidentemente dovrebbe funzionare soltanto a carbonella.


Infatti, la legna genera delle temperature più alte per cui bisognerebbe scegliere in fase di progettazione un materiale più adeguato come il marmo granulato. Altro caso è quello di utilizzare troppa legna con il consiglio di non superare mai i 3 kg di legna contemporaneamente e con l’accorgimento di accendere il fuoco lentamente per dare modo alla struttura di dilatarsi, eliminando l'eventuale umidità presente.


Altro errore tipico che facilita la formazione della crepa è l’incuria durante il periodo invernale, senza provvedere a utilizzare un telo che metta al riparo dalle rigide temperature.

Si può pensare ad un intervento fai da te, magari stuccando la crepa con prodotti comuni ottenendo però un risultato che a prima vista potrebbe apparire come ottimale ma che in realtà non lo è.


Occorre rivolgersi a professionisti del settore per effettuare un intervento per ristrutturare il barbecue in muratura ed eliminare le crepe con l'utilizzo di mastice refrattario e colla siliconica per riempire ogni spazio vuoto creato dalla crepa.

Ristrutturare il barbecue in muratura


Affidarsi ad una ditta specializzata per l'intervento necessario a ristrutturare il barbecue in muratura, significa poter eliminare ogni difetto strutturale e riavere un prodotto praticamente nuovo.


Con l'intervento si risolvono i danni riportati sul barbecue dovuti a un urto accidentale oppure ad una escursione termica che ha letteralmente spaccato e lesionato i materiali. Inoltre, le crepe vengono trattate in maniera funzionale con l'utilizzo di materiali innovativi pensati appositamente per questo genere di problematica.


Ad esempio, la ditta utilizza il mastice refrattario per barbecue che va applicato sulla superficie dopo averla pulita in maniera approfondita. Occorre eliminare ogni traccia di ruggine sulla superficie metallica eventualmente presente e inumidire le superfici porose come il calcestruzzo e i mattoni.


Si tratta di un vero e proprio sigillante da usare con attenzione e che richiede, peraltro, circa 24 ore di riposo prima di poter procedere con il surriscaldare gradualmente le superfici trattate in maniera tale da ottenere il perfetto indurimento ed evitare ogni genere di problema futuro.


Una volta effettuato l'intervento di ristrutturazione bisogna occuparsi anche del rivestimento del barbecue, per donargli nuovamente un aspetto estetico in linea con le proprie aspettative.


Le opzioni prese in considerazione sono molteplici ma in realtà un ottimo riscontro si ottiene con l'utilizzo di una pittura al quarzo. Si dimostra funzionale soprattutto se ci sono superfici grezze e porose da dover personalizzare secondo uno specifico stile. Tra l'altro, con questo genere di finitura si rallenta il fenomeno di usura e si ottiene un effetto lisciante della superficie.


La vernice al quarzo è infatti un particolare materiale arricchito da microscopici granelli di quarzo che vengono ridotti attraverso un processo di lavorazione in polvere e miscelati ad acqua con delle resine sintetiche.


Tra le caratteristiche principali c'è da sottolineare come la stesura della vernice al quarzo sia estremamente semplice e in grado di garantire ulteriore durata nel tempo grazie alla capacità di resistere agli agenti atmosferici. In aggiunta, essa riempie le eventuali imperfezioni dovute all'utilizzo di superfici grezze e previene la formazione della muffa.

Quanto dura un barbecue in muratura?


Disporre di un barbecue in muratura nel proprio giardino è certamente un vantaggio indiscutibile perché arricchisce la bellezza dello spazio esterno e al tempo stesso si dimostra utile per preparare del cibo da consumare all'aria aperta.


Ma quanto dura un barbecue in muratura? Una domanda legittima se si tengono in considerazione i costi non irrisori necessari per la sua realizzazione. Molto dipende dalla qualità dei materiali usati.


Ci sono barbecue che possono durare fino a 15 oppure 20 anni mentre altri possono andare anche oltre a patto di utilizzare, ad esempio, una pittura al quarzo per proteggere dall'azione degli agenti climatici e soprattutto bisogna eseguire una corretta manutenzione.


Come già evidenziato, il barbecue deve essere protetto con appositi teli durante la stagione invernale per metterlo al riparo dagli sbalzi termici che soprattutto durante la notte si manifestano.

Come illuminare il barbecue in muratura


Il barbecue in muratura non è un prodotto da utilizzare soltanto durante le ore diurne ma anche e soprattutto di notte.


Infatti, non c’è cosa più bella che trascorrere una splendida serata all’aria aperta in buona compagnia e con la possibilità di cimentarsi nella preparazione di carni, pesce oppure verdure alla griglia.


Per fare questo però occorre prevedere un sistema di illuminazione per tutta la zona del barbecue, allo scopo di rendersi conto di quando la cottura è terminata ma anche per mangiare senza problemi.


Oggi il settore dell'illuminazione offre tantissime opzioni con lampade e altri prodotti che sfruttano l'energia solare per illuminare tutti gli spazi. In fase di progettazione del sistema di illuminazione è importante evitare di inserire cavi in punti nei quali c’è un forte innalzamento delle temperature, altrimenti potrebbero esserci rischi di non poco conto.


Meglio scegliere delle lampade e LED con batteria interna ricaricabile. Si tratta di una struttura rimovibile per cui prevede un apposito supporto a vite oppure con il sistema del fissaggio magnetico, per posizionare il punto luce in qualsiasi zona: una soluzione pratica e funzionale.



Vuoi Ristrutturare un Barbeque in Muratura in Toscana?


Contattaci Senza Impegno per un Preventivo Gratuito.


27 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti