• seobuselli

Pavimento in Cotto per Esterni: Tipologie e Caratteristiche


Pavimento in Cotto per Esterni con Biemme Restauri Firenze

Quando si realizza una casa con spazio esterno, oppure durante una fase di ristrutturazione, il pavimento in cotto per esterni è un materiale da tenere in considerazione per molti fattori.


Esteticamente piacevole, dona all’immobile il fascino tipico delle case coloniche toscane, ed è facile da pulire. Ma anche antiscivolo e antimuffa.


Inoltre questo materiale offre la possibilità di essere carrabile per cui è l’ideale per ampi spazi in cui transitano le macchine, come terrazze panoramiche con parcheggio.

Noi di Biemme Restauri siamo esperti di ristrutturazioni case coloniche in Toscana per cui lavoriamo quasi quotidianamente con questo ottimo materiale. Vediamo assieme quali sono le caratteristiche e i vantaggi del pavimento in cotto per esterni.

INDICE ARTICOLO


Caratteristiche Cotto per Esterni

Cotto per Esterni Carrabile

Come Riconoscere un Pavimento in Cotto da Esterni di Qualità

Come Pulire il Pavimento in Cotto da Esterno

Pulire il Pavimento in Cotto da Esterno con Prodotti Naturali

Rimuovere le macchie dal Pavimento in Cotto da Esterno con Prodotti Delicati

Mattonelle in Cotto da Esterno

Posa Pavimenti in Cotto

Come si Posa il Cotto all’Esterno

Come si Posa il Cotto all’Interno

Schemi di Posa Pavimenti in Cotto

Posa Cotto a Spina di Pesce

Costo Posa Pavimento in Cotto

Pavimenti in Cotto per Esterni Prezzi


Caratteristiche Cotto per Esterni


Il cotto è un materiale antico, prodotto ancora oggi nelle fornaci secondo tradizione.


La Toscana è luogo di eccellenza di produzione di questo materiale, per questo ancora oggi nella zona di Impruneta e nelle vicinanze di Firenze vi sono numerose fornaci attive che produco il famoso “cotto toscano”.


Nei laboratori toscani è ancora attiva l’antica lavorazione artigianale, dove prendono vita i famosi pavimenti in cotto rosso toscano. Artigianali, fatti a mano e veramente bellissimi.


Il colore tipico di queste pavimentazioni proviene proprio dalle crete di origine toscana: la creta rossa, ad alto contenuto di ferro, e la creta rosata, con la sua tinta più calda.


Nonostante si tratti di un materiale antichissimo, in quanto da sempre l’uomo utilizza terra e fuoco per produrre i propri suppellettili, oggi il cotto per esterni offre caratteristiche moderne e davvero utili.


Tra le principali caratteristiche del Cotto per Esterni oggi prodotto ricordiamo:

  • resistenza,

  • antigelo,

  • antiscivolo,

  • antimuffa,

  • antimuschio,

  • carrabile.

Questo materiale non dona solo calore, bellezza e fascino agli ambienti, ma offre caratteristiche davvero importanti per vivere al meglio gli spazi esterni.

Il cotto di qualità, quello naturale fatto artigianalmente è composto di sola acqua e argilla, ed è cotto molto lentamente. Questo processo permette di ottenere piastrelle molto resistenti ad ogni condizione climatica.


Il pavimento in cotto per esterni non teme ne il caldo ne il gelo, resiste bene agli sbalzi termici, come anche alle sollecitazioni meccaniche, grazie alla sua elasticità ed alla sua porosità, attraverso la quale respira.

Cotto per Esterni Carrabile


Come abbiamo visto una delle caratteristiche del cotto per esterni è proprio il fatto che si tratta di un materiale carrabile.


Questo aspetto è di fondamentale importanza quando lo si utilizza per pavimentare spazi esterni adibiti al transito delle auto.

Pensiamo anche solo ad un parcheggio esterno alla propria abitazione immersa nella campagna, sarebbe un peccato dover ricorrere alla pavimentazione con materiali che potrebbero non essere in armonia con il contesto circostante.


Il cotto per esterni carrabile ci viene incontro proprio in questo aspetto in quanto, trattandosi di un materiale molto resistente, è in grado di accogliere il peso e il transito delle auto senza nessun problema offrendo al tempo stesso quel tocco di stile “colonico” all’intera proprietà.


Il cotto per esterni carrabili è infatti garantito per resistere alle sollecitazioni e al peso delle auto. Grazie alle sue caratteristiche fisico-tecniche può essere installato in qualsiasi spazio esterno offrendo grande stabilità resistenza.

Come Riconoscere un Pavimento in Cotto da Esterni di Qualità?

In caso di ristrutturazione casa colonica o durante la fase di pavimentazione degli spazi esterni della propria abitazione è importante scegliere un pavimento in cotto di qualità.

Quando si sceglie un pavimento in cotto da esterni il primo è proprio quello di orientarsi verso un prodotto industriale o verso un prodotto artigianale.


Riconoscere un Pavimento in Cotto da Esterni di Qualità significa infatti riconoscere tutte le caratteristiche tipiche del cotto artigianale.


Quando siamo davanti ad un pavimento in cotto industriale noteremo sicuramente alcune caratteristiche che lo rendono piuttosto standard, un pezzo uguale all’altro. Ad esempio colore omogeneo e superficie perfettamente liscia sono aspetti che ci riconducono ad un prodotto sicuramente industriale.

Il cotto artigianale invece, è un prodotto di grande qualità che si presta naturalmente agli spazi esterni, anzi, tra tutti i materiali da costruzione, è quello che si adatta meglio agli spazi esterni, in modo naturale senza bisogno di trattamenti chimici.


Per riconoscere, quindi, un Pavimento in Cotto da Esterni di Qualità, bisognerà ricercare le caratteristiche tipiche e naturali del cotto artigianale:

  • superficie porosa,

  • colore non sempre omogeneo,

  • lievi differenze tra le varie piastrelle,

  • verificare nel lato inferiore la presenza delle striature della lavorazione a mano (differenti rispetto agli stampi industriali),

  • prezzo superiore ai 10€ al metro quadro.

Queste caratteristiche assicurano di essere di fronte ad un prodotto di qualità, ideale per gli spazi esterni, in quanto naturalmente resistente, antigelo e antiscivolo.

Come Pulire il Pavimento in Cotto da Esterno


Il Pavimento in Cotto da Esterno come abbiamo visto è un materiale molto resistente ma, trattandosi di un materiale 100% naturale, è opportuno prendersene cura con la giusta manutenzione.


Alcuni dei problemi più comuni che si possono verificare su un pavimento in cotto da esterno sono dovuti al contatto con acqua e umidità, potrebbe quindi verificarsi la formazione di una lieve patina bianca sulla superficie oppure una patina verde.

Importante è ricordare che prima di pulire un pavimento in cotto deve essere stato posato da almeno 3 mesi.

Vediamo ora Come Pulire il Pavimento in Cotto da Esterno a seconda delle necessità.

Pulire il Pavimento in Cotto da Esterno con Prodotti Naturali


In caso di pavimento in cotto da esterno non trattato vi consigliamo di utilizzare prodotti naturali per la sua manutenzione e pulizia.


Essendo il cotto non trattato un pavimento a pasta porosa (che quindi assorbe molto) la scelta ideale in questo caso è utilizzare una soluzione non aggressiva per la pulizia ordinaria:

  • acqua;

  • aceto di vino bianco,

  • sapone di marsiglia.

Ecco i 3 passaggi per pulire il pavimento in cotto non trattato con prodotti naturali:

  1. Spazzare in maniera preventiva la superficie da trattare.

  2. Mescolare mezzo bicchiere di aceto di vino bianco in due litri di acqua e sciogliere all’interno un po' di scaglie di sapone di Marsiglia.

  3. Non utilizzare la soluzione ottenuta direttamente sul cotto ma applicare su un panno che utilizzerete per strofinare la superficie da pulire.

Rimuovere le macchie dal Pavimento in Cotto da Esterno con Prodotti Delicati

In caso di macchie, pulire il pavimento in cotto da esterno con prodotti naturali potrebbe non essere sufficiente, ma è possibile effettuare una manutenzione con prodotti delicati.


E’ infatti importante non utilizzare un detergente aggressivo perché potrebbe alterare la naturale lucentezza di questo materiale.


Ecco i 3 passaggi per rimuovere le macchie dal pavimento in cotto con prodotti delicati:


  1. Asciugare la macchia con della carta,

  2. Trattare la zona con bicarbonato di sodio (sfregare in modo circolare e lasciare in posa),

  3. Rimuovere il bicarbonato con uno straccio bagnato.

Ora il vostro pavimento in cotto da esterno sarà come nuovo e sempre bellissimo.

Mattonelle in Cotto da Esterno


Le Mattonelle in Cotto da Esterno possono differire a seconda della tipologia di utilizzo.


Ad esempio, in caso di rivestimento di pavimentazioni esterne carrabili verranno utilizzati i mattoni in cotto, in quanto sono molto più resistenti delle classiche “pianelle”, ovvero le mattonelle da esterno.


Quindi possiamo suddividere il Cotto da Esterno in 2 Tipologie:

  1. mattoni in cotto,

  2. mattonelle in cotto.

I mattoni in cotto, come dicevano, sono quelli utilizzati per i pavimenti carrabili. Sono spessi dai 3 ai 6 centimetri e generalmente hanno forma di parallelepipedo.


Sono quindi meno versatili delle più piccole mattonelle in cotto ma offrono una resistenza anche al passaggio di mezzi pesanti.


Le mattonelle in cotto per esterni, invece, sono disponibili in una vasta gamma di tagli e misure.


Principali forme di Mattonelle in Cotto da Esterno:

  • a losanga,

  • a listelli, romboidali,

  • ottagonali,

  • rettangolari.

Possono inoltre essere mischiate e disposte in maniera personalizzata per creare un mosaico artistico.

Posa Pavimenti in Cotto


La posa di pavimenti in cotto deve essere effettuata da personale qualificato al fine di garantire un’ottimale resa finale.


Noi di Biemme Restauri abbiamo una lunga esperienza in posa di pavimenti in cotto, trovandoci in Toscana questo materiale è infatti un materiale d’eccellenza molto usato nei restauri e nelle ristrutturazioni.

Prima di parlare delle tipologie di posa di pavimenti in cotto vogliamo fare una precisazione generale, è bene distinguere se la posa deve essere effettuata all’interno o all’esterno.



posa pavimenti cotto in toscana con biemme restauri

Come si Posa il Cotto all’Esterno?


All'esterno il cotto deve essere incollato con le colle cementizie di tipologia flex e classificazione C2TE S1.


In questa tipologia di posa la colla è necessaria in quanto è impermeabile e svolge una funzione non solo di fissaggio ma soprattutto di isolamento, tenendo il cotto sempre asciutto.


Come si Posa il Cotto all’Interno?


In caso di posa del cotto all’internopuò essere utile usare la colla cementizia se si vuole posare un pavimento in cotto sopra un vecchio pavimento di ceramica o gres, oppure se il pavimento deve essere carrabile. Altrimenti consigliamo l'uso della calce, da sempre utilizzata dall’uomo nell’edilizia e ideale in caso di pavimento riscaldato.


Schemi di Posa Pavimenti in Cotto


Schemi di Posa Pavimenti in Cotto


Gli schemi di posa dei pavimenti in cotto possono essere molti, dai più classici ai più estrosi.

Vediamo i principali tipi di posa:

  • posa dritta;

  • posa in diagonale;

  • posa a correre;

  • posa a spina di pesce.


Posa Cotto a Spina di Pesce

La posa del cotto a spina di pesce dona all’ambiente una piacevole armonia e una certa sofisticatezza.


E’ una delle tipologie di posa più amate tra chi sceglie il cotto, anche perché ricorda l’architettura antica.

Così come tutti gli schemi di posa pavimenti in cotto, il cotto a spina di pesce segue una texture ben precisa, vediamo come realizzarla.

Le mattonelle di cotto rispetto alle pareti possono essere posate in diagonale o in parallelo. In caso si utilizzi una disposizione in parallelo la posa viene definita “testa avanti”.

In genere, in caso di spina di pesce, si inizia la posa dal centro della stanza. Si traccia la mezzeria tra due pareti contrapposte e si posa la prima spina facendo attenzione che il vertice generato dalla coppia di mattonellesia posizionato sulla linea tracciata. A questo punto si procede continuando sui due lati.

Costo Posa Pavimento in Cotto

Il costo della posa di un pavimento in cotto è un prezzo che può variare.


Come abbiamo visto nell’articolo esistono varie tipologie di materiali e differenti schemi di posa. Così come anche differenti ambienti in cui installare il pavimento, in caso di pavimento per esterno carrabile abbiamo visto come sia necessario utilizzare colla al posto della calce.

Tutto questo determina il costo della posa di un pavimento in cotto al metro quadro.


Di massima possiamo indicare come solo costo per la mano d’opera di circa 25€ al metro quadro più IVA.



Pavimenti in Cotto per Esterni Prezzi

Anche per quanto riguarda i prezzi dei pavimenti in cotto per esterni il dato è variabile perché dipende dalla qualità e dalle caratteristiche.


Manufatti artigianali hanno prezzi superiori rispetto a quelli industriali.

Volendo generalizzare possiamo affermare che un pavimento in cotto per esterni artigianale ha un prezzo superiore ai 10€ al metro quadro, generalmente si attesta intorno ai 30€ al metro quadro.



DOMANDE FREQUENTI


Come riconoscere un pavimento in cotto da esterni di qualità?

Un pavimento in cotto da esterni di qualità si riconosce osservando aspetti come: colore non omogeneo, superficie porosa, lievi differenze tra una mattonella e l’altra date dalla lavorazione a mano.

Come pulire pavimenti in cotto per esterni?

Quanto costa un pavimento in cotto?


Vuoi Realizzare un Pavimento in Cotto per Esterni in Toscana?


Contattaci Senza Impegno per un Preventivo Gratuito.




142 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti