• seobuselli

Posa Moquette Firenze: Costi, Tecniche e Posa in Opera.


posa moquette a firenze su scale da parte della ditta biemme restauri

Tra le soluzioni più eleganti e funzionali per poter arredare con stile ambienti residenziali e luoghi di lavoro vi è la moquette. Si tratta di una tipologia di pavimento tessile che garantisce alcuni specifici vantaggi come la sua eccezionale morbidezza che attenua i rumori. Senza dubbio il pavimento più silenzioso e insonorizzato attualmente presente sul mercato che peraltro si fa apprezzare per il suo impatto estetico e per la sua capacità di sollecitare il senso tattile. Sul mercato, la moquette, è disponibile in tantissime varianti permettendo al cliente di creare lo stile più adatto alle sue esigenze. Ma ci sono tanti altri vantaggi che rendono la moquette particolarmente appetibile anche in ambienti residenziali a partire dall'isolamento termico. Il freddo sarà soltanto un cattivo ricordo perché viene contrastato efficacemente dalla moquette soprattutto nel caso in cui l'appartamento è situato al piano terra. È adatto per chi ama camminare a piedi nudi ed è fonoassorbente, di conseguenza garantisce dei vantaggi per quanto riguarda il risparmio sulle bollette energetiche.

INDICE ARTICOLO


Posa pavimento su moquette

Posa moquette prezzo al mq

Posa moquette senza colla

Posa delle moquette su pavimento esistente

Posa moquette su scale

Posa di quadrotte di moquette

Posa in opera moquette: a chi rivolgersi

Posa pavimento su moquette, è possibile?


Un altro aspetto interessante riguarda la posa in opera del pavimento su moquette. È da considerare che la moquette è estremamente versatile perché adatta a diverse esigenze e soprattutto nel caso in cui si voglia cambiare un certo stile è possibile effettuare la posa di un altro pavimento direttamente sulla moquette senza doverla eliminare.


In linea teorica è possibile posare il pavimento su una moquette però bisogna rispettare alcuni vincoli molto importanti e in particolare il tappeto deve essere completamente aderente e non deve essere spesso più di un quarto di pollice.


Molto dipende anche dalla tipologia di moquette perché è certamente più semplice effettuare questo genere di operazione qualora si tratti di un tappeto a pelo corto come il berbero perché riesce a fruire una base più sicura.


Tuttavia, nonostante in alcuni casi sia possibile posare un pavimento su moquette, c'è da evidenziare che per non avere problemi sarebbe invece opportuno eliminare la moquette e procedere dunque con la posa della nuova pavimentazione.

Posa moquette prezzo al mq

Il principale motivo per il quale è nata la moquette è la sua capacità di offrire sostanzialmente due funzioni ossia quella di essere una confortevole pavimentazione e di essere un sostituto del tappeto.


I suoi principali pregi riguardano la capacità di mantenere la pavimentazione calda per cui percorribile a piedi nudi e di attutire i rumori che solitamente si avvertono quando si calpesta il pavimento.


Per valutare nel dettaglio quanto costa la posa della moquette al mq è necessario tenere in considerazione alcuni aspetti fondamentali.


Infatti la moquette è solitamente composta da almeno due strati ossia quello inferiore solitamente in gomma e quello superiore che invece si presenta in fibre naturali oppure sintetica a seconda della qualità.

Le differenze sono importanti tra fibre naturali e quelle sintetiche non solo per la sensazione che offre quando la si calpesta a piedi nudi ma anche per le sue caratteristiche tecniche e quindi per le modalità di installazione.


Ovviamente la fibra naturale è più costosa e solitamente se si vuole un prodotto di qualità si opta per la lana. Ci sono poi altre opzioni che sono ugualmente di qualità come le fibre vegetali oppure la fibra di cocco e quella di erba palustre.


Per quanto riguarda invece le fibre sintetiche se da un lato propongono un'elevata resistenza all'usura e all'acqua dall'altro sono indubbiamente di minore qualità perché non naturali. C'è però da considerare che le fibre sintetiche permettono di ottenere un pavimento anallergico.

Dunque, tenendo conto di tutti questi aspetti, è possibile evidenziare delle fasce di prezzo rispetto al materiale in cui la moquette è realizzata nella parte superiore. Ad esempio una moquette sintetica agugliata ha un prezzo che indicativamente parte da circa soli 2 euro a mq mentre quella sintetica fonoassorbente che può essere posata anche sotto il parquet per garantire un ulteriore sconto sotto questo punto di vista costa 8 euro al mq.


La moquette adesiva è leggermente più costosa con i suoi 9 euro al mq, mentre quella sintetica glitterata o stampata che obiettivamente offre un impatto estetico più ricercato ha un prezzo di 30 euro al mq.


Sul mercato è presente anche un'altra tipologia di moquette sintetica più costosa come quella frisé o quella con effetto velluto che parte da circa 40 euro al mq. Il prezzo cresce decisamente quando si scelgono delle moquette in fibre naturali come la lana attualmente proposta sul mercato da almeno 90 euro al mq mentre quelle in fibre di cocco e sisal sono in vendita a 40 euro al mq.


Da rimarcare che ci sono anche delle moquette per esterno che dispongono di un fondo drenante il cui prezzo parte da 45 euro al mq.



Posa moquette senza colla, tecnica e come fare


Esistono molte tecniche per poter eseguire una posa professionale della moquette, naturalmente è importante avvalersi del supporto di un'impresa edile specializzata come nel caso di Biemme Restauri a Firenze.


Tra quelle più gettonate e che offrono i migliori risultati c'è la posa che non prevede l’uso della colla. Prima di procedere con la spiegazione della tecnica è opportuno fare una precisazione. La moquette va sempre posata su un pavimento esistente perché offre un piano già perfettamente livellato e l'installazione risulta più veloce e funzionale.


La colla sarebbe l'opzione migliore che tuttavia è possibile evitare in diversi casi ma non in quello in cui abbiamo un pavimento piastrellato. Infatti un pavimento piastrellato presenta necessariamente delle fughe che possono essere più o meno ampie. Le fughe sono difficili da gestire senza l'utilizzo della colla perché serve un prodotto che riempia le fughe e renda il pavimento perfettamente omogeneo.


Quindi se si vuole evitare questo genere di trattamento di riempitura fughe, l'opzione migliore sé l’utilizzo della colla. Dopo questa doverosa precisazione sulla posa della moquette vediamo come va effettuata.


La prima parte riguarda per l'appunto la preparazione della zona in cui dovrà essere applicata la moquette. Si deve procedere con una pulizia approfondita in maniera tale da garantire al tappeto di aderire alla perfezione in fase di posa.


La tecnica è personalizzata rispetto al pavimento preesistente per cui se c'è il marmo può essere trattato con la cera e bisognerebbe utilizzare preventivamente un prodotto che offra un'azione decerante.


In questo modo si elimina la presenza della cera e si rende la superficie pronta per la posa. Lo stesso accorgimento vale anche per le pavimentazioni in cotto tuttavia con l'utilizzo di altre tipologie di prodotti.


Tornando al caso del pavimento con pre saldatura il problema delle fughe potrebbe essere anche agevolmente superato scegliendo una moquette più spessa che permette di abbattere l'effetto ottico.


La seconda fase è probabilmente quello più complicata perché bisogna sagomare il tappeto rispetto al pavimento cercando di essere precisi ed evitando errori che potrebbero essere irreversibili.

In questo caso, dopo un attento sopralluogo, lo soluzione migliore è quella di acquistare un prodotto su misura che quindi non richieda un taglio. Fatto ciò non resta che stendere la moquette in maniera uniforme senza creare delle increspature.


Se dovesse essere necessario tagliare una parte della moquette si può utilizzare uno strumento molto utile come il cutter. Le linee devono essere tracciate con l'utilizzo di una stecca rigida per ottenere una linea perfetta.


Come fare la posa delle moquette su pavimento esistente

Come detto nel precedente paragrafo la posa in opera della moquette su un pavimento esistente certamente è la soluzione più adeguata perché consente di gestire il tutto con semplicità e di ottenere un risultato finale soddisfacente.


In questo caso la posa in opera può avvenire sia con la colla o con modalità differenti. La colla, ovviamente, dovrà essere un prodotto apposito per la posa della moquette.


Una volta posizionata la moquette e tagliata perfettamente sarà sufficiente stendere la colla e farla aderire sul pavimento. Una valida alternativa è rappresentata dal biadesivo che ha il vantaggio di semplificare l'eventuale operazione di sostituzione della moquette in futuro.

Posa moquette su scale, tecniche e costo


Sempre più spesso si decide di scegliere la moquette per rivestire le scale. Si tratta di una tecnica che viene utilizzata tantissimo nelle strutture ricettive come alberghi e hotel per garantire eleganza e insonorizzazione in caso di calpestio.


La tecnica per la posa concettualmente è la stessa utilizzata per i pavimenti. Il tecnico che si occuperà della posa non dovrà fare altro che partire dal basso per andare verso l'alto ponendo massima attenzione di fare la pressione necessaria per favorire il fissaggio e lo srotolamento.


Inoltre è possibile utilizzare dei piccoli chiodi che aiutano a fissare la moquette in maniera adeguata sulle scale. Per quanto concerne i costi ci sono da considerare diverse variabili che influiscono sul costo finale a partire dal materiale che viene scelto per arrivare alla lunghezza della scala.


Per offrire un esempio calzante si passa da circa 250 euro per 12 metri quadrati di scale con la moquette in nylon fino ad arrivare a possibili 1500 euro se scegli la moquette in lana.

Cos'è e come fare la posa di quadrotte di moquette


Negli ultimi anni sta avendo un enorme successo l'installazione delle quadrotte di moquette. Potrebbe apparire come un materiale completamente differente ma in realtà è lo stesso della classica moquette con un’unica differenza che riguarda esclusivamente le dimensioni.

Mentre per la moquette c'è la vendita del rotolo nel caso della quadrotte vengono vendute in pezzi singoli solitamente da 50 x 50 cm, un po’ come se fosse delle piastrelle.


Questa differenza cambia però la fase della posa in opera. Il consiglio è quello di iniziare nel mezzo della stanza per poi andare verso le pareti per ovviare al fatto che solitamente le pareti non sono mai a 90° tra di esse.


La tecnica quindi prevede che si inserisca il primo modulo al centro per poi procedere con l'installazione degli altri moduli.


Ci sono in realtà diverse tecniche tra cui il metodo a forma di croce che prevede sempre il primo modulo centrale attorno al quale creare una fila di quadrotte sui rispettivi lati. Si va avanti così fino a che non si copre tutto il pavimento disponibile.

Posa in opera moquette: a chi rivolgersi?


La moquette indubbiamente conferisce eleganza e comfort a qualsiasi ambiente come una casa oppure uno studio professionale.


Tuttavia per poterne beneficiare al meglio è necessario rivolgersi ad una ditta specializzata come nel caso di Biemme Restauri a Firenze che garantisca un servizio completo chiavi in mano che preveda sia la scelta della miglior tipologia di moquette rispetto al progetto, sia una posa in opera a regola d'arte.


Con questo genere di approccio si evitano possibili inestetismi e superfici irregolari che invece le aziende poco specializzate potrebbero causare.

8 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti