top of page
  • seobuselli

Muro Divisorio Giardino: Come Costruire un Muro Divisorio Esterno


Muro Divisorio Giardino a Firenze con Biemme Restauri

Se si possiede uno spazio esterno, come ad esempio un ampio e bellissimo giardino, si potrebbe avere l’esigenza di organizzare lo spazio tramite un muro divisorio.


Vediamo assieme se è possibile costruire un muro divisorio in giardino ed eventualmente tutti gli step per realizzarlo.


Posso costruire un muro di recinzione del mio giardino?

E’ possibile costruire un muro di recinzione del proprio giardino, ma è necessario rispettare le normative locali e le eventuali restrizioni condominiali.


Inoltre, per la costruzione del muro di recinzione, potrebbe essere necessario richiedere specifici permessi al Comune di Firenze.


Come costruire un muro divisorio in giardino


Per costruire un muro divisorio in giardino si consiglia di rivolgersi ad una ditta edile specializzata.


La ditta si occuperà di tutti gli aspetti e di effettuare un lavoro a regola d’arte.


Ecco di seguito tutti gli step che la ditta edile dovrà effettuare per costruire un muro divisorio in giardino.


1. Scegliere i materiali: scegliere i materiali più adatti alle esigenze e allo stile dell'ambiente, come mattoni, blocchi di cemento, pietre o legno.

2. Preparare il terreno: preparare il terreno dove verrà costruito il muro, rimuovendo eventuali ostacoli e livellando la superficie.

3. Creare una base solida: creare una base solida per il muro, utilizzando ghiaia o pietrisco per il drenaggio e il livellamento.

4. Costruire il muro: costruire il muro, seguendo le istruzioni specifiche per il tipo di materiale scelto e utilizzando malta o colla per unire i blocchi.



Chi è il proprietario di un muro di confine?


Il proprietario di un muro di confine dipende dalle leggi vigenti e dalle presunzioni stabilite dal Codice Civile.

Secondo l'articolo 881 del Codice Civile italiano, si presume che il muro divisorio tra campi, cortili, giardini o orti appartenga al proprietario del fondo verso il quale è orientato.

Se però il muro di confine è comune tra i proprietari dei due fondi limitrofi, si applica la presunzione di comunione stabilita dall'articolo 880 del Codice Civile.

È importante notare che la presunzione di proprietà può essere confutata o modificata da accordi tra i proprietari o da prove documentali.

Sono aspetti importanti da definire perché la proprietà di un muro di confine può avere implicazioni sulla responsabilità della manutenzione e delle spese relative al muro stesso.


Quanto deve essere alto un muro divisorio?


L'altezza massima di un muro divisorio di confine, in assenza di previsioni locali specifiche, è di 3 metri, come stabilito dall'articolo 886 del Codice Civile. Questa altezza massima si applica anche alle piante e alle recinzioni.

Tuttavia, è importante tenere presente che le normative locali possono prevedere restrizioni o limitazioni sull'altezza dei muri di confine.

Pertanto, è consigliabile verificare le normative specifiche del Comune di Firenze o consultare un professionista del settore edile o legale per ottenere informazioni più precise sulle regole locali riguardanti l'altezza dei muri divisorio di confine.


Muri divisori esterni prefabbricati: vantaggi e svantaggi


I muri divisori esterni prefabbricati sono molto utilizzati perché versatili ma presentano sia vantaggi che svantaggi. Vediamoli assieme.


Vantaggi

  • Realizzazione delle costruzioni in tempi più brevi rispetto alla costruzione tradizionale.

  • Possibilità di scegliere tra diverse tipologie di pannelli prefabbricati, come quelli in cemento, in legno o in metallo.

  • Maggiore flessibilità nella scelta delle dimensioni e delle forme dei pannelli prefabbricati.

  • Possibilità di personalizzare i pannelli prefabbricati con finiture e decorazioni.

  • Riduzione dei costi di costruzione rispetto alla costruzione tradizionale.


Svantaggi

  • Limitazioni nella scelta dei materiali rispetto alla costruzione tradizionale.

  • Possibilità di riduzione della qualità del prodotto finale rispetto alla costruzione tradizionale.

  • Possibilità di limitazioni nella personalizzazione dei pannelli prefabbricati.

  • Possibilità di limitazioni nella scelta delle dimensioni e delle forme dei pannelli prefabbricati.

  • Possibilità di limitazioni nella scelta delle finiture e delle decorazioni.




19 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page