top of page
  • seobuselli

Eliminare umidità risalita muri


eliminare umidità di risalita dai muri

Molte case di campagna, ma anche tante abitazioni in città, hanno un problema ricorrente e davvero fastidioso, l’umidità di risalita dei muri. Questo problema non è assolutamente da sottovalutare in quanto può compromettere la vivibilità degli ambienti e la salute delle persone che li abitano.

L’umidità, infatti, è un elemento malsano nelle nostre abitazioni che può portare anche alla produzione di muffe nocive.


Noi di Biemme Restauri siamo una ditta edile a Firenze con oltre 20 anni di esperienza e nella nostra attività ci troviamo spesso di fronte a queste problematiche. Per questo vogliamo condividere con voi la nostra esperienza creando una mini guida su come eliminare l’umidità di risalita dai muri.


INDICE ARTICOLO



Perché si crea l’umidità di risalita dai muri

Il fenomeno dell'umidità ascendente si verifica quando l'acqua proveniente dal suolo risale lungo l'edificio a causa di una mancanza o di un'insufficiente protezione impermeabile delle parti strutturali in contatto con esso.


Il problema ha origine dalle fondamenta dell'edificio. L'acqua non trova ostacoli e causa un'ascensione dell'umidità, favorita dalla capillarità. Oltre alla presenza di acqua, ciò che causa i danni maggiori è il trasporto di sali minerali.


Di solito, l'umidità di risalita colpisce le pareti esterne del piano terra o dei seminterrati, ma può interessare anche altre parti come i solai orizzontali, con conseguenti problemi alle pavimentazioni.


Uno dei casi più comuni è l'umidità presente nei bagni, nelle cantine e nei garage. Nei bagni, ciò accade quando il vapore acqueo si condensa e penetra nelle pareti dopo una doccia calda.


L'esposizione continua a questi vapori fa sì che i muri si saturino d'acqua e si formino macchie di umidità e muffe. Pertanto, è importante aerare bene la stanza per eliminare il vapore. In caso di assenza di finestre, è necessario dotarsi di un sistema di ventilazione efficace.


Nelle cantine e nei garage, il problema non riguarda il vapore, ma la mancanza di luce solare e di ventilazione.


Poiché queste strutture spesso non hanno finestre o sono posizionate in seminterrati o sotterranei, non sono esposte alla luce naturale. Nel tempo, questa situazione porta alla formazione di umidità che può rivelarsi particolarmente difficile da trattare.


In tali situazioni, è possibile utilizzare sistemi di deumidificazione a base di sale o dispositivi elettronici.


Inoltre, l'altezza raggiunta dall'umidità di risalita dipende dal tipo di materiale utilizzato per la struttura, poiché la sua porosità influisce sulla facilità con cui l'acqua si diffonde attraverso le pareti. Ad esempio, nel calcestruzzo l'altezza di risalita è inferiore rispetto ai laterizi, che tendono ad assorbire più umidità.


Umidità di risalita soluzioni fai da te

L'umidità di risalita è un problema comune che può verificarsi nelle pareti di edifici a causa della capillarità dell'acqua nel terreno.


Sebbene sia consigliabile consultare una ditta edile esperta per affrontare il problema in modo adeguato, possiamo fornirvi alcune soluzioni fai da te che potrebbero aiutare a ridurre l'umidità di risalita.


Tuttavia, è bene tenere presente che queste soluzioni potrebbero non essere efficaci in tutti i casi e potrebbe essere necessario adottare misure più drastiche per risolvere il problema definitivamente.


Ventilazione: una buona ventilazione può contribuire a ridurre l'umidità nelle pareti. Assicurati che gli ambienti siano ben aerati, aprendo finestre o utilizzando sistemi di ventilazione meccanica come estrattori d'aria o deumidificatori.


Barriere chimiche: una soluzione è quella di a creare una barriera chimica per impedire all'acqua di risalire nelle pareti. Per esempio, puoi utilizzare prodotti a base di silicone o resine impermeabilizzanti e applicarli sulle pareti interessate seguendo attentamente le istruzioni del produttore.


Iniezioni di sostanze idrorepellenti: esistono prodotti in commercio che possono essere iniettati direttamente nel muro per creare una barriera contro l'umidità di risalita. Questi prodotti formano una barriera impermeabile nelle zone trattate, impedendo all'acqua di salire


Rivestimenti impermeabilizzanti: Puoi considerare l'applicazione di rivestimenti impermeabilizzanti sulle pareti interessate. Esistono diversi tipi di rivestimenti impermeabili disponibili sul mercato che possono essere utilizzati per creare una barriera protettiva contro l'umidità.


Ricorda che queste soluzioni fai da te contro l’umidità di risalita dei muri possono fornire solo un sollievo temporaneo e potrebbe essere necessario consultare un professionista per affrontare il problema in modo più completo.


Inoltre, è importante individuare la causa dell'umidità di risalita per adottare le misure correttive a lungo termine.


Controparete per umidità di risalita

Le pareti divisorie realizzate in cartongesso vengono impiegate con l'obiettivo di isolare gli interni di un appartamento.


Questo materiale viene spesso scelto per la sua convenienza economica rispetto alle alternative più comuni, tuttavia si rivela poco efficace nel contrastare l'umidità.


Inoltre, l'installazione di tali pannelli comporta il grande svantaggio di ridurre significativamente lo spazio disponibile in tutte le stanze della casa.


Per installare un pannello in cartongesso, viene creata una parete aggiuntiva da riempire con materiali isolanti, come lana, poliestere, poliuretano o polistirolo, e successivamente si chiudono questi spazi con il muro esterno.

Questo approccio però in alcuni casi può presentare due potenziali problemi del tutto controproducenti:

Aumento dell'umidità ambientale: la riduzione delle dimensioni dell'abitazione comporta una diminuzione del volume complessivo, creando un ambiente più piccolo e favorevole alla diffusione dell'umidità.


Possibile formazione di muffa: a causa della porosità e della scarsa impermeabilità del cartongesso, questo materiale è particolarmente suscettibile all'attacco della muffa. Di conseguenza, possono comparire macchie indesiderate fin dai primi tempi.


Il cartongesso antiumidità ha un costo variabile in base alle sue caratteristiche. Per ottenere una stima precisa, è necessario valutare le dimensioni e il numero di pannelli richiesti, lo spessore del materiale e il tipo di isolamento utilizzato. Inoltre, per l'installazione, è consigliabile rivolgersi a un team di professionisti.

Umidità di risalita: prezzi iniezioni

L'effetto dell'umidità che risale si applica principalmente agli spazi sotterranei e ai pavimenti situati al di sotto del livello del terreno.

Per le superfici verticali esiste una possibile soluzione di tipo chimico.

Consiste nell'eseguire una serie di perforazioni uniformemente distribuite lungo la parete, attraverso le quali vengono iniettate resine speciali che contrastano l'effetto dell'umidità che risale.


Il costo delle iniezioni può variare da 3 a 7 euro per metro lineare, considerando ogni centimetro di spessore del materiale murario, oppure da 200 a 300 euro al metro quadrato per una parete di spessore medio.


Taglio muri per umidità di risalita

La tecnica chimica di interruzione dell'umidità di risalita (conosciuta anche come metodo di sbarramento chimico o barriera chimica) è un metodo non invasivo che crea una barriera orizzontale alla base del muro per prevenire l'assorbimento dell'acqua.


I dettagli della tecnica di interruzione dell'umidità di risalita:

utilizzando pompe pneumatiche specializzate e valvole di non ritorno chiamate "packer" (di diametro di 12 mm e inclinate di circa 15 gradi), si inietta un liquido a base di polidimetilsilossano in microemulsione, come ad esempio il DWS 1000, alla base del muro.

Questo creerà una barriera permanente contro la risalita dell'acqua.

1.138 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page